Diritto ed economia dell'assicurazione

Accedi all'ultimo numero della rivista

Diritto ed economia dell'assicurazione

fasc. 03,2013

Recupero del credito d'imposta derivante dalla dichiarazione omessa: evoluzione della prassi e della giurisprudenza Sintesi Il recupero dei crediti d'imposta che derivano da dichiarazioni omesse è possibile solo dopo il pagamento della somma richiesta con la comunicazione di irregolarità e dopo aver presentato una istanza di rimborso. Resta fermo il diritto dell'Amministrazione finanziaria alla irrogazione delle sanzioni sulle somme dovute. Sono questi principi del tutto innovativi in relazione alle imposte sui redditi e IRAP contenuti nella circolare dell'Agenzia delle Entrate 6 agosto 2012, n. 34. ABSTRACT The recovery of tax credits arising from missing declarations is possible only after the payment of the amount demanded by the reporting of irregularities and after having made a claim for reimbursement. This is without prejudice to the right of the Financial Administration imposition of penalties on amounts due. These principles are quite innovative with respect to taxes on income and IRAP contained in the circular of the Revenue 6 August 2012, n. 34.

Sommario: 1. La fattispecie. − 2. Le recenti indicazioni dell'Agenzia delle Entrate. − 3. L'orientamento della giurisprudenza. − 4. I principi comunitari in merito alla (necessaria) neutralità dell'IVA.
Testo:

1. La fattispecie. − Costituisce ormai da anni un problema controverso quello relativo al recupero dei crediti d'imposta emergenti da dichiarazioni omesse intendendosi tali quelle...

please wait

Caricamento in corso...