• Fatto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    Con ricorso depositato in cancelleria il 28/8/2018 Vi. M.T. ha convenuto in giudizio l'INPS al fine di sentir disporre l'annullamento dell'avviso di addebito notificatole, per omesso versamento della contribuzione previdenziale dovuta alla Gestione Commercianti, per l'anno 2017.

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    La normativa di riferimento è costituita dall'art. 1 comma 203 legge n. 662/1996 prescrive che l'obbligo di iscrizione nella gestione assicurativa degli esercenti attività commerciali sussiste per i soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti:

    a) siano titolari o gestori in proprio di imprese che, a prescindere dal numero dei dipendenti, siano organizzate e/o dirette prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti la famiglia, ivi compresi i parenti e gli affini entro il terzo grado, ovvero siano familiari coadiutori preposti al punto di vendita;

    b) abbiano la piena responsabilità dell'impresa ed assumano tutti gli oneri ed i rischi relativi alla sua gestione.;

    c) partecipino personalmente al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza.

    L'opposizione promossa dalla ricorrente risulta fondata.

    L'INPS ha fondato la sua pretesa contributiva sull'allegazione che la ricorrente è socia rappresentante della società IMMOBILIARE ... snc di Vi. M.T. – D. D.B. società svolgente attività ontologicamente commerciale in quanto avente ad oggetto l'amministrazione di beni immobili; l'INPS ha inoltre argomentato che l'art 2248 c.c. vieta la costituzione di società finalizzate al semplice godimento dei beni sociali e che l'attività di riscossione dei canoni di locazione, qualora abituale, costituisce attività gestoria economica, ai sensi dell'art 2247 c.c.

    La ricostruzione giuridica svolta dall'INPS è infondata.

    Non è giuridicamente corretto sostenere che l'art. 2248 c.c. vieta la costituzione di società di semplice godimento dei beni sociali, poiché la norma codicistica ha carattere meramente ricognitivo delle distinte fattispecie astratte della comunione dei beni, artt. 1100 e seguenti c.c., e del...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (3)

please wait

Caricamento in corso...