Massime

  • Norme di diritto internazionale - Interpretazione da parte della Corte Internazionale di Giustizia della norma consuetudinaria sull'immunità degli Stati dalla giurisdizione civile degli altri Stati - Esclusione del sindacato da parte di amministrazioni, giudici nazionali, Corte costituzionale - Applicazione del principio di conformità.
    Operatività dei “controlimiti” nell'ordinamento costituzionale repubblicano - Sistema accentrato di controllo di legittimità costituzionale - Verifica di compatibilità delle norme esterne con i principi irrinunciabili dell'ordinamento costituzionale - Attribuzione esclusiva della Corte costituzionale.
    Immunità internazionale degli Stati - Legge di adattamento alla Carta delle Nazioni Unite - Legge di adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni, firmata a New York il 2 dicembre 2004 - Obbligo per gli Stati aderenti di osservare le sentenze della Corte Internazionale di Giustizia - Sentenza della CIG Germania c. Italia del 3 febbraio 2012, che ha incluso tra gli atti iure imperii sottratti alla giurisdizione di cognizione italiana anche i crimini di guerra e contro l'umanità commessi in Italia e in Germania nei confronti di cittadini italiani nel periodo 1943-1945 dalle truppe del Terzo Reich - Sentenza lesiva del principio fondamentale della dignità umana e del diritto alla tutela giurisdizionale dei diritti inviolabili - Necessità di escluderne l'operatività nell'ordinamento italiano - Illegittimità costituzionale.
    Costituzione della Repubblica italiana - Diritto internazionale - Immunità internazionale degli Stati - Legge di adattamento alla Carta delle Nazioni Unite - Legge di adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni, firmata a New York il 2 dicembre 2004 - Obbligo per gli Stati aderenti di osservare le sentenze della Corte Internazionale di Giustizia - Sentenza della CIG Germania c. Italia del 3 febbraio 2012, che ha incluso tra gli atti iure imperii sottratti alla giurisdizione di cognizione italiana anche i crimini di guerra e contro l'umanità commessi in Italia e in Germania nei confronti di cittadini italiani nel periodo 1943-1945 dalle truppe del Terzo Reich - Sentenza lesiva del principio fondamentale della dignità umana e del diritto alla tutela giurisdizionale dei diritti inviolabili - Necessità di escluderne l'operatività nell'ordinamento italiano - Illegittimità costituzionale.
    Corte costituzionale - Competenza - Legittimità costituzionale delle leggi e degli atti aventi forza di legge - Norme del diritto internazionale generalmente riconosciute di cui al meccanismo di adattamento automatico dell'art. 10, primo comma, Cost., formate prima della Costituzione repubblicana - Sindacabilità - Sussistenza.
    Corte costituzionale - Costituzionalità (questione di) - In genere - Giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale - Eccezione di inammissibilità per difetto di giurisdizione del rimettente - Esame - Limiti.
    Corte costituzionale - Costituzionalità (questione di) - In genere - Giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale - Individuazione dei parametri di giudizio - Limitazione a quelli indicati nell'ordinanza di rimessione - Necessità.
    Corte costituzionale - Costituzionalità (questione di) - In genere - Giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale - Thema decidendum - Individuazione sulla base del dispositivo e della motivazione - Necessità.
    Corte costituzionale - Competenza - Legittimità costituzionale delle leggi e degli atti aventi forza di legge - Norme di diritto internazionale - Interpretazione da parte della Corte Internazionale di Giustizia della norma consuetudinaria sull'immunità degli Stati dalla giurisdizione civile degli altri Stati - Esclusione del sindacato da parte di amministrazioni, giudici nazionali, Corte costituzionale - Applicazione del principio di conformità.
    Corte costituzionale - Competenza - Legittimità costituzionale delle leggi e degli atti aventi forza di legge - Norme del diritto internazionale generalmente riconosciute di cui al meccanismo di adattamento automatico dell'art. 10, comma 1, Cost., formate prima della Costituzione repubblicana - Sindacabilità - Sussistenza - Operatività dei “controlimiti” nell'ordinamento costituzionale repubblicano - Verifica di compatibilità delle norme esterne con i principi irrinunciabili dell'ordinamento costituzionale - Attribuzione esclusiva della Corte costituzionale.
    Costituzione della Repubblica italiana - Diritto internazionale - Immunità internazionale degli Stati - Norma consuetudinaria internazionale prevedente l'immunità degli Stati dalla giurisdizione civile degli altri Stati per tutti indistintamente gli atti iure imperii, inclusi gli atti qualificabili quali crimini di guerra o contro l'umanità lesivi di diritti fondamentali della persona - Asserita operatività nell'ordinamento italiano - Esclusione - Limite dei principi fondamentali e dei diritti inviolabili costituzionalmente garantiti - Non fondatezza, nei sensi di cui in motivazione.
    Costituzione della Repubblica italiana - Diritto internazionale - Immunità internazionale degli Stati - Legge di adattamento alla Carta delle Nazioni Unite - Legge di adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni, firmata a New York il 2 dicembre 2004 - Obbligo per gli Stati aderenti di osservare le sentenze della Corte Internazionale di Giustizia - Sentenza della CIG Germania c. Italia del 3 febbraio 2012, che ha incluso tra gli atti iure imperii sottratti alla giurisdizione di cognizione italiana anche i crimini di guerra e contro l'umanità commessi in Italia e in Germania nei confronti di cittadini italiani nel periodo 1943-1945 dalle truppe del Terzo Reich - Sentenza lesiva del principio fondamentale della dignità umana e del diritto alla tutela giurisdizionale dei diritti inviolabili - Necessità di escluderne l'operatività nell'ordinamento italiano - Illegittimità costituzionale.
    IMMUNITÀ - Immunità giurisdizionale dello Stato - Adesione della Repubblica italiana alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni - Obbligo del giudice nazionale di adeguarsi alle pronunce della Corte internazionale di giustizia - Violazione degli artt. 2 e 24 Cost. - Illegittimità costituzionale - Normativa di adattamento alla Carta delle Nazioni Unite - Obbligo del giudice nazionale di adeguarsi alla pronuncia della Corte internazionale di giustizia del 3 febbraio 2012 - Violazione degli artt. 2 e 24 Cost. - Illegittimità costituzionale.
    Competenza e giurisdizione - Legittimità costituzionale delle leggi e degli atti aventi forza di legge - Immunità statale dalla giurisdizionale di cognizione - Obbligo del giudice nazionale di adeguarsi alla sentenza della Corte internazionale di giustizia del 3 febbraio 2012 - Assenza di fondatezza - Adesione della Repubblica italiana alla Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni - Illegittimità costituzionale - Normativa di adattamento alla Carta delle Nazioni Unite - Illegittimità costituzionale.
    Immunità di Stati esteri dalla giurisdizione - Norma consuetudinaria internazionale sulla immunità - Sentenza della Corte internazionale di giustizia - Azioni per il risarcimento di danni recati da violazioni del diritto internazionale umanitario.
    Immunità di Stati esteri dalla giurisdizione - Norma consuetudinaria internazionale sulla immunità - Sentenza della Corte internazionale di giustizia - Azioni per il risarcimento di danni recati da violazioni del diritto internazionale umanitario.
    Immunità di Stati esteri dalla giurisdizione - Norma consuetudinaria internazionale sulla immunità - Sentenza della Corte internazionale di giustizia - Azioni per il risarcimento di danni recati da violazioni del diritto internazionale umanitario.
    Immunità di Stati esteri dalla giurisdizione - Norma consuetudinaria internazionale sulla immunità - Sentenza della Corte internazionale di giustizia - Azioni per il risarcimento di danni recati da violazioni del diritto internazionale umanitario.
    DIRITTO INTERNAZIONALE - Immunità giurisdizionale degli Stati e dei loro beni - Obbligo per il giudice italiano di negare la propria giurisdizione in forza di tale immunità quando si tratti di crimini di guerra e contro l'umanità - Incostituzionalità norme di esecuzione di convenzioni internazionali.
Correlazioni:

Note a sentenza (7)

Visualizza successivi

Legislazione Correlata (10)

Visualizza successivi
please wait

Caricamento in corso...