Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice di procedura civile, approvato con regio decreto 28 ottobre 1940, n. 1443 .



    • ARTICOLO N.132

      Contenuto della sentenza.

    • [I]. La sentenza [35 att.] è pronunciata in nome del popolo italiano e reca l'intestazione: Repubblica italiana.

      [II]. Essa deve contenere:

      1) l'indicazione del giudice che l'ha pronunciata;

      2) l'indicazione delle parti e dei loro difensori;

      3) le conclusioni del pubblico ministero e quelle delle parti;

      4) la concisa esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione (1).

      5) il dispositivo, la data della deliberazione e la sottoscrizione del giudice [161 2, 429 1, 431 2; 119 1-2 att.].

      [III]. La sentenza emessa dal giudice collegiale è sottoscritta soltanto dal presidente e dal giudice estensore. Se il presidente non può sottoscrivere per morte o per altro impedimento, la sentenza viene sottoscritta dal componente più anziano del collegio, purché prima della sottoscrizione sia menzionato l'impedimento; se l'estensore non può sottoscrivere la sentenza per morte o altro impedimento è sufficiente la sottoscrizione del solo presidente, purché prima della sottoscrizione sia menzionato l'impedimento (2).

      (1) Numero così sostituito dall'art. 45, comma 17, l. 18 giugno 2009, n. 69, con effetto a decorrere dal 4 luglio 2009. V. le disposizioni transitorie di cui al successivo art. 58, comma 2 che così dispone: « 2. Ai giudizi pendenti in primo grado alla data di entrata in vigore della presente legge si applicano gli articoli 132, 345 e 616 del codice di procedura civile e l'articolo 118 delle disposizioni per...

    please wait

    Caricamento in corso...