Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice penale, approvato con regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398 (1).

      (1) Il r.d. 19 ottobre 1930, n. 1398 è stato pubblicato nella G.U. del...



    • ARTICOLO N.580

      Istigazione o aiuto al suicidio 1.


    • [I]. Chiunque determina altri al suicidio o rafforza l'altrui proposito di suicidio, ovvero ne agevola in qualsiasi modo l'esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da cinque a dodici anni. Se il suicidio non avviene, è punito con la reclusione da uno a cinque anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima [583].

      [II]. Le pene sono aumentate [64] se la persona istigata o eccitata o aiutata si trova in una delle condizioni indicate nei numeri 1 e 2 dell'articolo precedente. Nondimeno, se la persona suddetta è minore degli anni quattordici o comunque è priva della capacità d'intendere o di volere, si applicano le disposizioni relative all'omicidio [575-577].

      competenza: Corte d'Assise; Trib. monocratico (seconda parte del primo comma); Tribunale collegiale (tentativo)

      arresto: facoltativo; obbligatorio (seconda parte del secondo comma)

      fermo: consentito (prima parte del primo comma, seconda parte del secondo comma)

      custodia cautelare in carcere: consentita

      altre misure cautelari personali: consentite

      procedibilità: d'ufficio

    Non sono presenti correlazioni

    please wait

    Caricamento in corso...