Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice penale, approvato con regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398 (1).

      (1) Il r.d. 19 ottobre 1930, n. 1398 è stato pubblicato nella G.U. del...



    • ARTICOLO N.172

      Estinzione delle pene della reclusione e della multa per decorso del tempo.

    • [I]. La pena della reclusione si estingue col decorso di un tempo pari al doppio della pena inflitta e, in ogni caso, non superiore a trenta e non inferiore a dieci anni.

      [II]. La pena della multa si estingue nel termine di dieci anni.

      [III]. Quando, congiuntamente alla pena della reclusione, è inflitta la pena della multa, per l'estinzione dell'una e dell'altra pena si ha riguardo soltanto al decorso del tempo stabilito per la reclusione (1).

      [IV]. Il termine decorre dal giorno in cui la condanna è divenuta irrevocabile [648 c.p.p.], ovvero dal giorno in cui il condannato si è sottratto volontariamente alla esecuzione già iniziata della pena [296 c.p.p.] (1).

      [V]. Se l'esecuzione della pena è subordinata alla scadenza di un termine o al verificarsi di una condizione, il tempo necessario per la estinzione della pena decorre dal giorno in cui il termine è scaduto o la condizione si è verificata.

      [VI]. Nel caso di concorso di reati [71] si ha riguardo, per l'estinzione della pena, a ciascuno di essi, anche se le pene sono state inflitte con la medesima sentenza [173 3].

      [VII]. L'estinzione delle pene non ha luogo, se si tratta di recidivi, nei casi preveduti dai capoversi dell'articolo 99, o di delinquenti abituali [102-103], professionali [105] o per tendenza [108]; ovvero se il...

    please wait

    Caricamento in corso...