Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice penale, approvato con regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398 (1).

      (1) Il r.d. 19 ottobre 1930, n. 1398 è stato pubblicato nella G.U. del...



    • ARTICOLO N.61

      Circostanze aggravanti comuni.


    • [I]. Aggravano il reato, quando non ne sono elementi costitutivi o circostanze aggravanti speciali 1 [15, 68], le circostanze seguenti [5783, 5792]:

      1) l'avere agito per motivi abietti o futili [5761 n. 2, 5771 n. 4];

      2) l'aver commesso il reato per eseguirne od occultarne un altro [12c c.p.p.], ovvero per conseguire o assicurare a sé o ad altri il prodotto o il profitto o il prezzo ovvero la impunità di un altro reato [5761 n. 1];

      3) l'avere, nei delitti colposi [43], agito nonostante la previsione dell'evento;

      4) l'avere adoperato sevizie, o l'aver agito con crudeltà verso le persone [5761 n. 2, 5771 n. 4];

      5) l'avere profittato di circostanze di tempo, di luogo o di persona, anche in riferimento all'età, tali da ostacolare la pubblica o privata difesa; 2

      6) l'avere il colpevole commesso il reato durante il tempo, in cui si è sottratto volontariamente alla esecuzione di un mandato o di un ordine di arresto o di cattura o di carcerazione, spedito per un precedente reato [5761 n. 3, 5851; 296 c.p.p.];

      7) l'avere, nei delitti contro il patrimonio [624-648-ter; 1135-1149 c. nav.], o che comunque offendono il patrimonio, ovvero nei delitti determinati da motivi di lucro [242, 4812], cagionato alla persona offesa dal reato...

    please wait

    Caricamento in corso...