Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Legge 2009 - Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile (A).

      (A) In riferimento alla presente legge vedi: Circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze 31 marzo 2010, n. 17/E; Circolare AGEA 30 luglio 2009, n.69; Nota del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca n. 6707 del 25 agosto 2011; Circolare Ministero della Difesa n. B1/0077862 del 15 novembre 2011; Nota Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 24 aprile 2012 n. 2501.



    • ARTICOLO N.45

      (Modifiche al libro primo del codice di procedura civile)


    • Art. 45.

      1. All'articolo 7 del codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni:

      a) al primo comma, le parole: «lire cinque milioni» sono sostituite dalle seguenti: «cinquemila euro»;

      b) al secondo comma, le parole: «lire trenta milioni» sono sostituite dalle seguenti: «ventimila euro»;

      c) al terzo comma, è aggiunto, in fine, il seguente numero:

      «3-bis) per le cause relative agli interessi o accessori da ritardato pagamento di prestazioni previdenziali o assistenziali».

      2. L'articolo 38 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente:

      «Art. 38. - (Incompetenza). - L'incompetenza per materia, quella per valore e quella per territorio sono eccepite, a pena di decadenza, nella comparsa di risposta tempestivamente depositata. L'eccezione di incompetenza per territorio si ha per non proposta se non contiene l'indicazione del giudice che la parte ritiene competente.

      Fuori dei casi previsti dall'articolo 28, quando le parti costituite aderiscono all'indicazione del giudice competente per territorio, la competenza del giudice indicato rimane ferma se la causa è riassunta entro tre mesi dalla cancellazione della stessa dal ruolo.

      L'incompetenza per materia, quella per valore e quella per territorio nei casi previsti dall'articolo 28 sono rilevate d'ufficio non oltre l'udienza di cui all'articolo 183.

      Le questioni di cui ai commi precedenti sono decise, ai soli fini della competenza, in base a quello che risulta dagli atti e, quando sia reso necessario dall'eccezione del convenuto o dal rilievo del giudice, assunte sommarie informazioni».

      3. All'articolo 39 del codice di...

    please wait

    Caricamento in corso...