Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Decreto Legge 2013 - LEGGE 28 giugno 2013, n. 76 (in Gazz. Uff., 28 giugno 2013, n. 150). - Decreto convertito, con modificazioni, in Legge 9 agosto 2013, n. 99 - Primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonché in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti. (PACCHETTO LAVORO - GIOVANNINI) (A)

      (A) In riferimento alla presente legge vedi: Nota Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali 02 luglio 2013, n. 12059; Circolare INAIL 25 luglio 2013, n. 36; Messaggio INPS 30 luglio 2013, n. 12249.



    • ARTICOLO N.7

      (Modifiche alla disciplina introdotta dalla legge 28 giugno 2012, n. 92) (1)


    • Art. 7

      1. Al decreto legislativo 6 settembre 2001, n. 368, come modificato in particolare dalla legge 28 giugno 2012, n. 92, sono apportate le seguenti modificazioni:

      a) all'articolo 1, il comma 1-bis e' sostituito dal seguente:

      "1-bis. Il requisito di cui al comma 1 non e' richiesto:

      a) nell'ipotesi del primo rapporto a tempo determinato, di durata non superiore a dodici mesi comprensiva di eventuale proroga, concluso fra un datore di lavoro o utilizzatore e un lavoratore per lo svolgimento di qualunque tipo di mansione, sia nella forma del contratto a tempo determinato, sia nel caso di prima missione di un lavoratore nell'ambito di un contratto di somministrazione a tempo determinato ai sensi del comma 4 dell'articolo 20 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 (2);

      b) in ogni altra ipotesi individuata dai contratti collettivi, anche aziendali, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale." (3);

      b) all'articolo 4, il comma 2-bis e' abrogato;

      c) all'articolo 5:

      1) al comma 2, dopo le parole "se il rapporto di lavoro", sono inserite le seguenti ",instaurato anche ai sensi dell'articolo 1, comma 1-bis,";

      2) il comma 2-bis e' abrogato;

      3) il comma 3 e' sostituito dal seguente

      "3. Qualora il lavoratore venga riassunto a termine, ai sensi dell'articolo 1, entro un periodo di dieci giorni dalla data di scadenza di un contratto di durata fino a sei mesi, ovvero venti giorni dalla data di scadenza di un contratto di durata superiore ai sei mesi, il secondo contratto si considera a...

    please wait

    Caricamento in corso...