Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Decreto legislativo 2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali. (CODICE DELLA PRIVACY) (1) (2) (3) (4) (A)

      (1) Il Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari presso il Garante per la protezione dei dati personali è stato emanato con Deliberazione 29 dicembre 2005, n. 26.

      (2) Per la riduzione dell'autorizzazione di spesa di cui al presente decreto, vedi l'articolo 44, comma 11, del D.L. 30 dicembre 2008, n. 207.

      (3) Per l'attuazione del presente decreto vedi l'art. 1053 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 90.

      (4) Per l'inserimento nell'Allegato A del presente decreto del Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali per scopi statistici e scientifici ed il codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti, vedi il D.M. 14 gennaio 2005; per l'inserimento del Codice di deontologia e di buona condotta per i dati trattati per svolgere investigazioni difensive o per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, vedi il D.M. 2 dicembre 2008 ; per l'inserimento del Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali per scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale, nella versione modificata con Delibera 12 giugno 2014, n. 296, vedi il D.M. 24 settembre 2014; per l'inserimento del Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale, vedi il D.M. 22 ottobre 2015.

      (A) In riferimento alla presente legge vedi: Circolare INPS 25 febbraio 2009, n. 33; Circolare INPS 25 febbraio 2009, n. 32; Circolare INPS 25 febbraio 2009, n. 31; Circolare INPS 25 febbraio 2009, n. 25.; Parere dell' Autorità Garante per la Protezione dei dati personali n- 1810813 del 7 aprile 2011.; Circolare Inps 07 giugno 2013, n. 90; Circolare Inps 07 giugno 2013, n. 91;Circolare INPS 6 marzo 2007, n. 50e Circolare del Ministero dell'Interno 4 giugno 2009, n. 46; Circolare AGEA 6 luglio 2009, n. 42; Circolare AGEA 7 luglio 2010, n. 25; Circolare AGEA 7 giugno 2010, n.19; Circolare INPS 16 gennaio 2009, n. 5.

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo


    • ARTICOLO N.5

      (Oggetto ed ambito di applicazione)


    • Art. 5

      1. Il presente codice disciplina il trattamento di dati personali, anche detenuti all'estero, effettuato da chiunque è stabilito nel territorio dello Stato o in un luogo comunque soggetto alla sovranità dello Stato.

      2. Il presente codice si applica anche al trattamento di dati personali effettuato da chiunque è stabilito nel territorio di un Paese non appartenente all'Unione europea e impiega, per il trattamento, strumenti situati nel territorio dello Stato anche diversi da quelli elettronici, salvo che essi siano utilizzati solo ai fini di transito nel territorio dell'Unione europea. In caso di applicazione del presente codice, il titolare del trattamento designa un proprio rappresentante stabilito nel territorio dello Stato ai fini dell'applicazione della disciplina sul trattamento dei dati personali.

      3. Il trattamento di dati personali effettuato da persone fisiche per fini esclusivamente personali è soggetto all'applicazione del presente codice solo se i dati sono destinati ad una comunicazione sistematica o alla diffusione. Si applicano in ogni caso le disposizioni in tema di responsabilità e di sicurezza dei dati di cui agli articoli 15 e 31.

      [ 3-bis. Il trattamento dei dati personali relativi a persone giuridiche, imprese, enti o associazioni effettuato nell'ambito di rapporti intercorrenti esclusivamente tra i medesimi soggetti per le finalita' amministrativo - contabili, come definite all'articolo 34, comma 1-ter, non e' soggetto all'applicazione del presente codice.] (1)

      (1) Comma aggiunto dall'articolo 6, comma 2, lettera a), numero 1), del D.L. 13 maggio 2011, n. 70e successivamente abrogato dall'articolo 40, comma 2, lettera c) del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201.

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo

    please wait

    Caricamento in corso...