Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Decreto legislativo 2011 - Accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, a norma dell'articolo 1 della legge 4 novembre 2010, n. 183 (1) (A) (2).

      (1) Così corretto con Comunicato 11 maggio 2011 (in Gazz. Uff., 13 maggio 2011, n. 110).

       

      (2) N.d.R. lavori usuranti

      ___________

      (A) In relazione al presente Decreto legislativo vedi: Circolare Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali 10 agosto 2011 n. 22; Messaggio INPS 25 agosto 2011; Messaggio INPS 25 agosto 2011; Messaggio INPS 30 novembre 2011 n. 22647; Messaggio INPS 28 febbraio 2012 n. 3435; Messaggio INPS 15 gennaio 2013 n. 876; Messaggio INPS 29 gennaio 2016, n. 386;  Circolare INPS - Istituto nazionale previdenza sociale 29/03/2018 n. 59 

       



    • ARTICOLO N.1

      Lavoratori addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti


    • Art. 1

      1. In deroga a quanto previsto all'articolo 1 della legge 23 agosto 2004, n. 243, come modificato dall'articolo 1 della legge 24 dicembre 2007, n. 247, possono esercitare, a domanda, il diritto per l'accesso al trattamento pensionistico anticipato, fermi restando il requisito di anzianita' contributiva non inferiore a trentacinque anni e il regime di decorrenza del pensionamento vigente al momento della maturazione dei requisiti agevolati, le seguenti tipologie di lavoratori dipendenti:

      a) lavoratori impegnati in mansioni particolarmente usuranti di cui all'articolo 2 del decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale in data 19 maggio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 208 del 4 settembre 1999;

      b) lavoratori notturni, come definiti e ripartiti ai soli fini del presente decreto legislativo, nelle seguenti categorie:

      1) lavoratori a turni, di cui all'articolo 1, comma 2, lettera g), del decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66, che prestano la loro attivita' nel periodo notturno come definito alla lettera d) del predetto comma 2, per almeno 6 ore per un numero minimo di giorni lavorativi all'anno non inferiore a 78 per coloro che maturano i requisiti per l'accesso anticipato nel periodo compreso tra il 1° luglio 2008 e il 30 giugno 2009 e non inferiore a 64 per coloro che maturano i requisiti per l'accesso anticipato dal 1° luglio 2009 (A);

      2) al di fuori dei casi di cui al numero 1), lavoratori che prestano la loro attivita' per almeno tre ore nell'intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino di cui all'articolo 1, comma 2, lettera d), del predetto decreto legislativo n. 66 del 2003, per periodi di lavoro di durata pari all'intero anno lavorativo;

      c) lavoratori alle dipendenze di imprese per le quali operano le voci di tariffa per l'assicurazione contro...

    please wait

    Caricamento in corso...