• Fatto

    FATTI DI CAUSA

    1. Nel 2011 la società Immobiliare Via Praga s.r.l. (d'ora innanzi, per brevità, "l'Immobiliare") convenne dinanzi al Tribunale di Roma la società Casa di Cura Villa Patrizia s.p.a. (d'ora innanzi, per brevità, "la Clinica"), esponendo che:

    -) aveva concesso in locazione alla Clinica il proprio immobile sito in (OMISSIS);

    con sentenza del Tribunale di Roma, confermata in appello e passata in giudicato, la scadenza del contratto era stata fissata alla data del 9.2.2009;

    - la Clinica rilasciò tuttavia l'immobile solo tre anni dopo, a giugno del 2012;

    -) a causa del ritardato rilascio, l'Immobiliare aveva perduto la possibilità di locare l'immobile a terzi, a condizioni più vantaggiose di quelle a suo tempo pattuite con la Clinica.

    Conclusè pertanto chiedendo la condanna di quest'ultima al risarcimento dei danni patiti in conseguenza dei fatti sopra descritti.

    2. Con sentenza 27.6.2013 n. 1417 il Tribunale rigettò la domanda, ritenendo non provata l'esistenza del danno.

    sentenza venne appellata dalla Immobiliare.

    3. Con sentenza 3.8.2016 n. 4353 la Carie d'appello di Roma rigettò il gravame dell'Immobiliare, ritenendo che:

    a) la Immobiliare non aveva dimostrato di avere ricevuto serie offerte di locazione dell'immobile, dal momento che l'unico ed insufficiente elemento prodotto in tal senso dalla Immobiliare consisteva in una "mera lettera non confermata testimonialmente", inviatale dalla società Airone Uno s.a.s.;

    b) l'Immobiliare non aveva fornito non solo prove, ma nemmeno indizi da cui desumere, ex art. 2727 c.c., l'esistenza e l'entità del danno;

    c) il contralto preliminare di locazione stipulato con la Villa Tiberia s.r.l. l'8.3.2019, e depositato dalla Immobiliare con la memoria conclusiva nel giudizio di primo grado, era inutilizzabile ai fini del decidere per tre ragioni:

    c') sia perchè...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    RAGIONI DELLA DECISIONE

    1. Il motivo unico di ricorso.

    1.1. Con l'unico motivo del proprio ricorso l'Immobiliare lamenta, ai sensi dell'art. 360 c.p.c., n. 3, la violazione degli artt. 1223,1591,2697 e 2727 c.c.; artt. 414 e 420 c.p.c..

    Il motivo, se pur formalmente unitario, contiene tre distinte censure.

    1.2. Con ima prima censura la ricorrente lamenta che la Corte d'appello avrebbe errato nel ritenere inammissibili i documenti da essa prodotti unitamente alla memoria conclusiva depositata in primo grado.

    Espone che in primo grado la Clinica restò contumace, ed all'udienza del 9.1.2012 il Tribunale rinviò per la discussione all'udienza del 23.1.2012. I documenti ritenuti inammissibili dalla Corte d'appello erano stati depositati da essa Immobiliare in una con la memoria conclusiva, depositata il 21.12.2012 in previsione dell'udienza di discussione, ed erano tutti di epoca successiva al 9.1.2012, sicchè non si sarebbero potuti produrre precedentemente.

    1.3. Con una seconda censura l'Immobiliare deduce che erroneamente la Corte d'appello ritenne formulata, con la memoria conclusionale, una domanda nuova. Sostiene di avere semplicemente, con la memoria conclusiva, ridotto le proprie pretese.

    Mentre, infatti, con l'atto introduttivo aveva domandato che il danno da ritardato rilascio venisse stimato in misura pari alla differenza tra il canone pagato dalla Clinica (circa 17.000 Euro) e il canone di 50.000 Euro offertole dalla società Airone Uno s.a.s.; con la memoria conclusiva aveva domandato che il suddetto danno fosse stimato in misura pari alla differenza tra il canone pagato dalla Clinica e il canone di 35.000 Euro premessole, col contratto preliminare dell'8.3.2012, dalla società Villa Tiberia s.r.l..

    Tale riduzione doveva quindi ritenersi mera precisazione della domanda, e non modificazione di essa.

    1.4. Con una terza censura, infine,...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (1)

Portali (2)

please wait

Caricamento in corso...