Estremi:
Cassazione civile, 2018,
  • Fatto

    FATTI DI CAUSA E RAGIONI DELLA DECISIONE

    P.A. ha proposto ricorso per cassazione, articolato in tre motivi, avverso la sentenza della Corte d'Appello di Palermo n. 2351/2016 del 27 dicembre 2016, che aveva accolto l'appello del Condominio di (OMISSIS), contro l'ordinanza ex art. 702 ter c.c. resa il 28 novembre 2011 dal Tribunale di Palermo. Resiste con controricorso il Condominio di (OMISSIS).

    P.A., proprietaria di unità immobiliare posta al piano terra dell'edificio condominiale di (OMISSIS), nonchè dell'annesso giardino, sul presupposto che il muretto e la sovrastante ringhiera di recinzione del giardino, a differenza del cancello carrabile, fossero di proprietà comune, aveva domandato al Tribunale di Palermo di accertare la condominialità di tali beni e di porre a carico di tutti i condomini i necessari lavori di riparazione, con condanna del Condominio convenuto ad eseguire le opere. Le domande dell'attrice vennero accolte dal Tribunale di Palermo, che dichiarò la natura condominiale del muro di cinta. Sull'impugnazione del Condominio di (OMISSIS), la Corte d'Appello di Palermo ha invece affermato che il muretto perimetrale in questione costituisse oggetto di proprietà esclusiva della condomina P., avendo funzione di recinzione del giardino rientrante nella porzione privata della stessa, e risultando dal titolo di acquisto dell'unità immobiliare che uno dei confini fosse delimitato dal (OMISSIS). Neppure il regolamento di condominio indicava il muretto tra le parti comuni. Aggiunse la Corte di Palermo che il muretto in questione non dimostrasse alcun collegamento funzionale con l'edificio comune, avendo per le sue ridotte dimensioni la sola utilità di delimitare il giardino dal viale. Del pari, i giudici di secondo grado negarono il rilievo architettonico del muretto per il decoro del fabbricato, così superando la considerazione del CTU secondo cui il muretto nel disegno della società costruttrice "nasceva come organico...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (1)

Portali (1)

please wait

Caricamento in corso...