• Fatto

    FATTO E DIRITTO

    PREMESSO CHE:

    M.N. propone ricorso in cassazione contro la sentenza della Corte d'appello di Milano 4 marzo 2014, n. 922, che aveva respinto gli appelli, riuniti, dello stesso M. e della società QUATTRODI', così confermando la pronuncia del Tribunale di Milano n. 8808/2006. Il ricorrente era stato convenuto, ex art. 703 c.p.c., dal Condominio (OMISSIS), che aveva chiesto al Tribunale di ordinare alla società Quattrodì la cessazione di opere edili in corso (una ristrutturazione dell'interno e della facciata), opere iniziate da M., già proprietario del negozio, chiedendo che fosse accertata l'illegittimità delle opere e ordinata la loro demolizione con ripristino della situazione precedente. M., costituendosi, aveva affermato di non aver dato inizio alle opere, cominciate a sua insaputa da F.A., al quale egli si era impegnato a vendere l'immobile e che era stato immesso nel possesso dell'immobile, F. che egli chiamava in garanzia. Il Tribunale aveva accolto la domanda del Condominio e condannato i convenuti a demolire le opere illegittime e a ripristinare lo stato preesistente, fissando in sei mesi dalla notificazione della sentenza il termine per l'esecuzione dei lavori di ripristino, autorizzando l'attore, in difetto di esecuzione, a provvedervi a proprie cure e a spese dei convenuti.

    Il Condominio resiste con controricorso, con cui chiede di dichiarare l'inammissibilità e comunque rigettare il ricorso, con eventuale correzione della motivazione.

    Gli intimati società QUATTRODI' e F.A. non si sono difesi. Il ricorrente ha depositato memoria.

    CONSIDERATO CHE:

    Il ricorso è formalmente articolato in due motivi.

    Il primo motivo denuncia "omesso esame circa un fatto decisivo per il giudizio che è stato oggetto di discussione tra le parti". Il secondo lamenta "violazione ed errata applicazione delle norme di...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (1)

Portali (1)

please wait

Caricamento in corso...