• Fatto

    Svolgimento del Processo

    1-La VITIVINICOLA PRATI S.r.l. ricorre nei confronti dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Reggio Emilia, avverso avviso di accertamento, emesso ai fini ires, irap, iva, relative sanzioni ed interessi, per l'anno d'imposta 2013; valore della lite, ai fini della nota spese, Euro 142.352,00; l'Agenzia assume, nell'atto impugnato, quanto a :"a) HDD sopravvenienze attive non contabilizzate" che, nel bilancio d'esercizio chiuso al 31/12/2013, "nella voce fatture da ricevere esercizi precedenti", sarebbero ricomprese posizioni debitorie in ordine alle quali il Contribuente non sarebbe stato in grado di dimostrare la loro attuale sussistenza e che, pertanto, andrebbero riconvertite in sopravvenienze attive imponibili; "b) HDD-sopravvenienze attive non contabilizzate" che alcuni "mastrini", relativi a vari fornitori, non sarebbero stati movimentati nel corso dell'anno d'imposta 2013 e .pertanto, i relativi ammontari sarebbero da riconvertire, al netto di alcune posizioni, per le quali il Contribuente ha proceduto a ravvedimento operoso, in sopravvenienze attive imponibili; "c) HDD,IVA-lavorazione di terzi non documentate" che un costo, asseritamente .sopportato per servizi inerenti alla pulizia e manutenzione degli impianti enologici .sarebbe non documentato e, comunque, non inerente, e .dunque, non sarebbe fiscalmente deducibile, anche in considerazione del fatto che la società fornitrice, una s. s. agricola .avrebbe, in parte, la stessa compagine sociale del Contribuente; "d) IVA - illegittima detrazione" che l'iva detratta su di un acquisto di mosto sarebbe indeducibile .poichè il debito, nei confronti del suddetto fornitore, già oggetto di contestazione per inadempimento contrattuale, sarebbe stato oggetto di compensazione con un credito vantato nei confronti di un cliente, che avrebbe acquistato il suddetto debito; il Ricorrente deduce, in sede di gravame introduttivo .quanto a :"a) HDD sopravvenienze attive non...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    Motivi della Decisione

    2-Il Decreto ministeriale 23/12/2013 n. 163 del Ministero dell'Economia e delte Finanze, avente come oggetto il "Regolamento recante la disciplina dell'uso di strumenti informatici e telematici nel processo tributario in attuazione delle disposizioni contenute nell'articolo 39, comma 8, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111" all'art. 9, rubricato " Notificazione e deposito degli atti." al 1. comma dispone che "Il ricorso e gli altri atti del processo tributario, nonchè quelli relativi al procedimento attivato con l'istanza di reclamo e mediazione, sono notificati utilizzando la PEC secondo guanto stabilito dall'articolo 5"; a sua volta il successivo art. 10, rubricato "Modalità di costituzione un giudizio" dispone che :" 1. La costituzione in giudizio del ricorrente, nel caso di notifica del ricorso ai sensi dell'articolo 9, avviene con il deposito mediante il S.I.Gi.T. del ricorso, della nota d'iscrizione a ruolo e degli atti e documenti ad esso allegati, attestato dalla ricevuta di accettazione rilasciata dal S.I.Gi.T. recante la data di trasmissione. 2. Successivamente alla costituzione in giudizio del ricorrente, il S. I. Gi. T. rilascia, altresì, il numero di iscrizione del ricorso nel registro generale di cui all'articolo 25 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546.3. La costituzione in giudizio e il deposito degli atti e documenti della parte resistente avviene con le modalità indicate al comma 1". Il combinato disposto dei due articoli fa si che solo nel caso di notificazione del ricorso introduttivo a mezzo PEC, la costituzione in giudizio del ricorrente debba avvenire in maniera telematica, cioè mediante il sistema Sigit, mentre nell'altro caso, quello cioè in cui il ricorrente non abbia notificato il ricorso tramite PEC, ma abbia utilizzato altri canali, ad esempio il deposito presso la controparte o l'invio, alla...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Note a sentenza (1)

Legislazione Correlata (3)

Portali (3)

please wait

Caricamento in corso...