• Fatto

    FATTI DI CAUSA

    B.S. convenne dinanzi al Tribunale di Ravenna G.G., la s.n.c. Fi.Fi. di I.F. e C. e la Ras Assicurazioni s.p.a., chiedendone la condanna al risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali conseguiti all'incidente stradale del (OMISSIS), allorchè, alla guida del suo motociclo, dopo essersi affiancato all'autovettura che lo precedeva nella medesima direzione di marcia nel momento in cui essa aveva concluso la manovra di svolta a destra per immettersi in una via laterale, non aveva potuto evitare l'urto con la macchina condotta da G.G. e di proprietà della s.n.c. Fi.Fi. di I.F. e C., proveniente dalla direzione opposta, la quale aveva iniziato la manovra di svolta a sinistra per immettersi nella medesima via, indebitamente invadendo la semicarreggiata di sua pertinenza.

    Nella contumacia di G.G., La Fi.Fi. di I.F. e C. s.n.c., costituitasi in giudizio, non solo invocò il rigetto della domanda ma chiese in via riconvenzionale (chiamando in causa anche l'Helvetia Assicurazioni s.a., che assicurava il motociclo) il risarcimento del danno subito dalla sua autovettura, sul presupposto dell'esclusiva responsabilità dell'attore nella causazione dell'incidente per avere indebitamente sorpassato il veicolo che lo precedeva dopo avere accelerato ed essersi spostato verso il centro della carreggiata.

    Alla domanda principale resistè anche la Ras Assicurazioni, la quale eccepì il carattere satisfattivo dei pagamenti già eseguiti in favore dell'attore, in ragione della sua concorrente responsabilità.

    L'Helvetia Assicurazioni resistè invece alla domanda riconvenzionale, sul presupposto dell'esclusiva responsabilità del conducente dell'autovettura.

    Il Tribunale di Ravenna rigettò la domanda principale di B.S. e accolse quella riconvenzionale della s.n.c. Fi.Fi. di I.F. e C., condannando l'attore e la sua compagnia...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    RAGIONI DELLA DECISIONE

    A. Con i primi diciotto motivi B.S. censura l'accertamento, operato dalla Corte di appello, della sua concorrente e paritetica responsabilità nella causazione del sinistro.

    A.1. Per evidenti ragioni di connessione vanno esaminati congiuntamente anzitutto i motivi dal primo al terzo, dall'undicesimo al tredicesimo e dal quattordicesimo al diciottesimo.

    Con il primo motivo (nullità della sentenza per mancanza di motivazione sulla non configurabilità del nesso causale tra la sua condotta e l'evento di danno), il secondo motivo (omesso esame di un fatto decisivo relativo al nesso causale tra la sua condotta e l'evento di danno) e il terzo motivo (violazione degli artt. 40 e 41 c.p., in ordine all'insussistenza del nesso causale tra la sua condotta e l'evento di danno) il ricorrente deduce che la sua condotta non aveva avuto alcuna incidenza causale nella determinazione del sinistro e che la Corte di appello avrebbe omesso ogni accertamento sul punto. Sostiene che egli non aveva posto in essere alcuna violazione in quanto al momento dell'incidente procedeva a velocità moderata e si era limitato ad affiancarsi alla vettura che lo precedeva nel momento in cui questa aveva mostrato di voltare a destra, senza uscire dalla corsia di propria pertinenza e senza eseguire una manovra di sorpasso; causa esclusiva dell'evento dannoso era stato, al contrario, il comportamento dell'automobilista, il quale aveva indebitamente invaso l'opposta corsia, costituendo un ostacolo insuperabile.

    Con l'undicesimo motivo (nullità della sentenza e omesso esame in riferimento alla ritenuta violazione dell'art. 148 C.d.S.), nonchè con il dodicesimo e il tredicesimo (entrambi deducenti violazione e falsa applicazione dell'art. 148 C.d.S.) B.S. ribadisce che egli, a fronte dell'illecito comportamento di G.G., non aveva eseguito una manovra (vietata) di sorpasso ma aveva posto in...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Note a sentenza (1)

Legislazione Correlata (10)

Visualizza successivi

Portali (1)

please wait

Caricamento in corso...