Estremi:
Tribunale Arezzo, 2017,
  • Fatto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    1) Va premesso che la sig.ra Tu. ha instaurato il presente procedimento chiedendo l'accoglimento delle seguenti domande: "Piaccia all'Ecc.mo Tribunale di Arezzo Gi. designato, contrariis reiectis accertare e dichiarare la esclusiva responsabilità della Società Ma. srl in ordine alla produzione del sinistro in premessa occorso a Tu. La. il giorno 1.3.2012 h. 12,30 circa e per l'effetto condannare la società Ma. Gi. srl in persona del legale rappresentante pro tempore a risarcire tutti i danni conseguenti alle lesioni subite dall'odierna attrice per complessivi € 49.172,00 o comunque quella somma maggiore o minore che sarà ritenuta di giustizia. Con gli interessi di legge e la rivalutazione monetaria dal giorno del sinistro al di del soddisfo. Con vittoria di spese anche di Ctu, funzioni di giudizio".

    Parte convenuta ha invece chiesto: "In via principale: respingersi tutte le domande risarcitone per essere infondate in fatto ed in diritto e, per l'effetto assolversi la concludente da ogni avversaria pretesa; in subordine: nella denegata e non credula ipotesi in cui si dovesse ritenere fondata la domanda avanzata da parte attrice. Voglia l'Ill.mo Giudice accertare e dichiarare la responsabilità concorsuale nella causazione del sinistro per cui è causa, nella misura percentuale accertando in corso di causa ed in esito dell'istruttoria, della signora Tu. La. e per l'effetto, ridursi il risarcimento richiesto dall'attrice in proporzione alla propria quota di corresponsabilità ex. art. 1221 comma i; in via di estremo subordina: nella denegatissima e non creduta ipotesi in cui l'Ill.mo Giudice ritenesse fondata la domanda attorea sia in fatto sia in diritto, limitarsi all'importo del risarcimento nella misura accertando in corso di giudizio, in ogni caso con il favore delle spese, incluse eventuali CTU e CTP, diritti ed onorari tutti di giudizio, oltre rimborso forfettario spese 12,50% CPA e IVA",

    2) Per quanto...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
please wait

Caricamento in corso...