• Fatto

    La prima delle due interpretazioni ha inteso risolvere il problema sistematico appunto collegando la domanda cautelare di revoca alla proposizione dell’azione risarcitoria, così limitando la possibilità di adire il mezzo cautelare alla proposizione in corso di causa, escludendo invece la posizione ante causam e ritenendo inammissibile un’azione di merito avente ad oggetto la revoca dell’amministratore.

    Questa interpretazione, pur diffusamente sostenuta (), non convince.

    Sul piano sistematico essa manifesta la difficoltà di fondo data dal fatto che l'azione di merito prevista nella parte immediatamente precedente della stessa norma è volta al risarcimento del danno patrimoniale subito dalla società per effetto della mala gestio degli amministratori e non appunto alla revoca dell'amministratore – cioè alla rimozione dell’amministratore dalla carica che ricopre -, e che la prima suppone danni risarcibili, mentre la seconda soltanto la commissione di “gravi irregolarità gestorie”. Ne deriva che, data l’ ontologica ed irriducibile diversità di causae petendi e petita delle due azioni – l’una volta al ristoro di pregiudizi patrimoniali già perfezionatisi e l’altra volta ad evitare che l’amministratore prosegua in futuro nella gestione, quando quella passata sia connotata da gravi irregolarità -, non può istituirsi un nesso di strumentalità di quest’ultima rispetto alla prima: il diritto al risarcimento di danni già realizzati non può essere tutelato a mezzo della rimozione dell’amministratore dalla carica e, viceversa, possono esservi gravi irregolarità giustificanti la revoca, ma non immediatamente produttive di danno. Basti pensare alla omessa o scorretta tenuta delle scritture contabili, alla mancata elaborazione e presentazione all’assemblea dei progetti di bilancio, alla mancata istituzione di adeguati assetti organizzativi,...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Note a sentenza (1)

Legislazione Correlata (2)

Portali (2)

please wait

Caricamento in corso...