Estremi:
Corte appello Catania, 2015, Vedi massime correlate
  • Fatto

    FATTO E DIRITTO

    Con ricorso del 27.1.2015 R. G. ha impugnato la ordinanza resa ex art. 708 c.p.c. dal Tribunale di Catania di cui in epigrafe, con la quale il Giudice delegato, in esito alla comparizione personale dei coniugi nel giudizio di separazione, ha affidato i figli minori ad entrambi i genitori, domiciliandoli presso la madre, assegnato alla stessa la casa familiare, regolato i tempi di permanenza presso il padre e disposto per il mantenimento dei figli un assegno, a carico del C., di € 1.000,00 oltre rivalutazione annuale secondo indici ISTAT e partecipazione alle spese straordinarie nella misura del 50%.

    Propone reclamo la R. assumendo che il primo giudice ha errato a non attribuirle assegno per il suo mantenimento, stante la disparità economica con il marito; in particolare il primo giudice non ha tenuto conto del valore confessorio di un documento da lei prodotto, consistente nella stampa di una e-mail inviata dal C. al suo avvocato, nella quale si riepilogava la posizione economica dello stesso, documento pienamente utilizzabile e non disconosciuto dal C.; assume inoltre che il primo giudice, nell'attribuire valenza all'assegnazione della casa coniugale, non ha tenuto conto che la stessa è in comproprietà con il marito; che non è stata adeguatamente valutata la effettiva capacità reddituale del coniuge, superiore a quella dichiarata; chiede pertanto il riconoscimento, in via provvisoria, di un assegno per il suo mantenimento, nella misura di € 1.600,00; chiede inoltre, per analoghe ragioni, anche l'aumento dell'assegno di mantenimento per i figli (di cui una divenuta maggiorenne nelle more) ad € 2.000,00; chiede infine che venga posto a carico del C. il 100% delle spese straordinarie.

    Si è costituito il C. resistendo ed eccependo che la mail allegata in giudizio dalla R. non è utilizzabile perchè illecitamente acquisita ed in ogni caso perchè si tratta di un documento telematico “a firma semplice” che non consente la...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
please wait

Caricamento in corso...