• Fatto

    FATTO e DIRITTO

    1. I ricorrenti hanno impugnato la deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell'Istituto Nazionale Tumori n. 142F del 12.2.2014, comunicata in data 7 marzo 2014, di approvazione

    dell'aggiornamento annuale 2014 del Programma Triennale per la Trasparenza e L 'integrità 2013-2015, nella parte in cui prevede la pubblicazione dei dati relativi ai compensi percepiti per l'attività libero professionale intramuraria, chiedendo la disapplicazione della delibera n. 50 del 2013 della Civit, rubricata "linee guida per l 'aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l 'integrità 2014-2016".

    Il ricorso si affida ai seguenti motivi.

    I) Violazione di legge degli artt. 41 e 15 del d. lgs. n. 33/2013. Secondo il ricorrente il D. Lgs. n. 33 del 2013 in alcuna parte stabilirebbe che debbano essere pubblicati i compensi derivanti dalle prestazioni professionali svolte in regime intramurario, in quanto quando la legge parla di "compensi" lo farebbe soltanto mediante l'art. 15, comma l, lett. d), riferendosi ai compensi relativi al rapporto di lavoro dipendente con l'Istituto. Infatti ai sensi dell'art. 15, comma l, lett. c), dovranno essere pubblicati i dati relativi allo svolgimento di attività professionali con la precisazione da parte dell'art. 41, comma 3, seconda parte, che per attività professionali, ai sensi di tale comma l, lettera c) dell'articolo 15, si intendono anche le prestazioni professionali svolte in regime intramurario.

    Chiede quindi la disapplicazione della delibera n. 50 del 2013 della Civit, rubricata "linee guida per l'aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l 'integrità 2014-2016" nella parte in cui, discostandosi a suo dire dal dato normativo di rango primario, ha esteso ai "compensi" derivanti dallo svolgimento di attività in regime intramurario, da parte di Dirigenti di strutture complesse, l'obbligo di pubblicazione sussistente in capo alle singole...

Correlazioni:

Legislazione Correlata (2)