• Fatto

    SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

    C.M. e M.P. in proprio e quali genitori esercenti la potestà sul minore F.M. convenivano avanti al Tribunale di Bologna il profG.P. e l'Unità Sanitaria Locale 28 - Bologna Nord per sentirne pronunciare la condanna in solido al risarcimento dei danni conseguenti alla paralisi ostetrica dell'arto superiore destro subita da F.M. in occasione del parto, avvenuto il 14 dicembre 1979, la cui responsabilità assumevano fosse da ascrivere all'operato del prof. G.P., I convenuti si costituivano contestando il fondamento della domanda. Il Tribunale respingeva la domanda. Proponevano appello C.M. e M.P. nonché F.M., nel frattempo divenuto maggiorenne, chiedendo che, in riforma dell'impugnata sentenza, venisse pronunciata condanna al risarcimento dei danni del prof. G.P., in solido con l'Unità Sanitaria Locale 28 - Bologna Nord, e quindi, a seguito della soppressione ex lege di questa, con la Regione Emilia Romagna, ovvero, in alternativa, con l'Azienda Ospedaliera di Bologna Policlinico S. Orsola Malpighi, in persona del Direttore Generale in carica, anche quale commissario liquidatore della gestione della soppressa USL 28 - Bologna Nord. Rimaneva contumace la sola .S.L. n. 28 - Bologna Nord, mentre si costituivano tutti gli altri appellati, che chiedevano il rigetto dell'appello. In particolare, la Regione Emilia Romagna e l'Azienda Ospedaliera S. Orsola - Malpighi eccepivano il proprio difetto di legittimazione passiva; l'azienda eccepiva altresì la nullità assoluta della citazione in appello; il G.P., svolgeva appello incidentale relativamente alle spese di primo grado. La Corte d'Appello dichiarava la nullità dell'atto di citazione in appello nei confronti della U.S.L. n. 28 Bologna Nord, trattandosi di soggetto inesistente; rigettava l'appello principale nei confronti dell'Azienda Ospedaliera di Bologna Policlinico S. Orsola - Malpighi, perché carente di legittimazione passiva, e nei confronti del...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    1. Il ricorso principale e quello incidentale devono essere riuniti a norma dell'art. 335 c.p.c..

    2. Con il primo motivo di ricorso, i ricorrenti principali lamentano la violazione e falsa applicazione degli artt. 1218, 2729, 2697 c.c. e degli artt. 115 e 116 c.p.c.. La Corte d'Appello di Bologna, dopo aver correttamente definito di natura contrattuale la responsabilità dell'ente ospedaliero (e implicitamente anche come contrattuale la responsabilità del medico), aveva erroneamente posto in capo al creditore l'onere della prova sull'esistenza della colpa, ritenendo che se il debitore dovesse dimostrare l'assenza di colpa, affronterebbe una prova negativa che non gli compete. L'errore consisteva nell'aver ritenuto prova negativa quella dell'assenza di colpa, non considerando che per l'art. 1218 c.c. la prova di non aver potuto adempiere esattamente l'obbligazione è a carico del debitore. Né la distinzione tra obbligazioni di risultato e obbligazioni di mezzi fa venir meno questo principio, poiché anche nell'obbligazione di mezzi il debitore è tenuto all'obbligo di condotta diligente senza omettere qualsiasi attività idonea all'obbligo da lui assunto. Nel caso di specie la prova (positiva) dell'assenza di colpa avrebbe potuto essere agevolmente fornita mediante la dimostrazione che la condotta dell'operatore si era uniformata alle regole che la scienza medica prescrive per il trattamento dei casi (distocia di spalla) quale quello presentatosi.

    2.2. Il motivo è fondato.

    Questa Corte ha costantemente inquadrato la responsabilità dell'ente ospedaliero nella responsabilità contrattuale, sul rilievo che l'accettazione del paziente in ospedale, ai fini del ricovero o di una visita ambulatoriale, comporta la conclusione di un contratto (Cass. 21 dicembre 1978, n. 6141; Cass. 8 marzo 1979, n....

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Note a sentenza (2)

Legislazione Correlata (8)

Visualizza successivi

Portali (8)

Visualizza successivi
please wait

Caricamento in corso...