• Fatto

    Svolgimento del processo

    Con atto di citazione notificato l'11.12.1991 Marina Guiomar Parada ed Andrea Lazzerini, in proprio e nella qualità di esercenti la patria potestà sulla figlia minore Virginia, premesso che nell'anno 1988 essa Parada, in stato di gravidanza era assistita dalla ginecologa Evelina Alpi; che il 26.12.1988 era stata ricoverata presso la casa di cura Villa Salaria, ove nasceva la figlia Virginia, con l'assistenza della predetta ginecologa - ostetrica; che la neonata, ricoverata sino al 28.1.1989 era stata poi dimessa con la diagnosi di "grave sofferenza perinatale con danno cerebrale", riconducibile, ad avviso degli attori, ad errori dei sanitari ed a carenza di attrezzature e dei servizi sanitari forniti dalla casa di cura, convenivano davanti al tribunale di Roma la s.r.l. Villa Salaria ed i sanitari Evelina Alpi, Maria Rita Maturi, Adolfo Manuel Castello ed Ulderico Ceccotti per sentire dichiarare la responsabilità delle parti convenute in ordine ai fatti lamentati ed alle conseguenze dannose derivate agli attori in proprio e nella qualità, con condanna degli stessi convenuti al risarcimento dei danni.

    La s.r.l. Villa Salaria chiamava in garanzia la s.p.a. Generali Assicurazioni, mentre la Alpi chiamava in garanzia la s.p.a. RAS.

    Il Tribunale di Roma, con sentenza depositata il 18.5.1995 condannava la convenuta Alpi al pagamento in favore degli attori, in proprio e nella qualità, della somma di L. 1.183.716.540, oltre interessi legali, nonché a rimborsare agli attori le spese processuali pari a L. 12.600.000; rigettava la domanda proposta dagli attori nei confronti di Villa Salaria, Maturi, Castello e Ceccotti; rigettava la domanda proposta da Alpi nei confronti della RAS, mentre dichiarava assorbita la domanda proposta da Villa Salaria nei confronti di generali Assicurazioni.

    Proponevano appello gli attori Parada...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    Motivi della decisione

    1. Preliminarmente vanno riuniti i ricorsi.

    Sempre preliminarmente va dichiarata l'inammissibilità del controricorso e della memoria di Lazzarini (*) e Parada, poiché la procura a resistere al ricorso per Cassazione è stata rilasciata in calce al ricorso loro notificato.

    Infatti la procura a resistere al ricorso per cassazione, rilasciata in calce o a margine della copia del ricorso notificato e solo genericamente richiamata nell'epigrafe del controricorso (ma nello stesso non trascritta) rende quest'ultimo inammissibile, per difetto di prova del rilascio in epoca anteriore o coeva alla sua notificazione, e pur restando valida ai fini della costituzione in giudizio del resistente e della partecipazione del difensore alla discussione (costituendo pur sempre una procura speciale), non consente la presentazione di memorie ex art. 378 c.p.c. (Cass. 25.11.1996, n. 10441).

    Inoltre va rigettata l'eccezione sollevata da Parada e Lazzerini nella discussione orale di nullità ed inammissibilità del ricorso principale per essere lo stesso stato notificato in proprio e non anche quali legali rappresentanti della figlia minore.

    A parte il rilievo che ciò non dà luogo a nullità o inammissibilità del ricorso, ma eventualmente ad una necessità di integrazione del contraddittorio, poiché detti resistenti si sono costituiti in questo giudizio di legittimità non solo in proprio, ma anche quali legali rappresentanti della figlia minore, il rapporto processuale è stato regolarizzato, per effetto di detta costituzione, tra gli effettivi contraddittori legittimi (vedasi Cass. 15.7.1985, n. 4147). 2.1. Per necessità di trattazione, va anzitutto esaminato il primo motivo del ricorso incidentale di Evelina Alpi, con cui la stessa lamenta la violazione e falsa applicazione degli artt. 61, 62, 112, 191, 194,...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Note redazionali:
    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Note a sentenza (1)

Legislazione Correlata (14)

Visualizza successivi

Portali (3)

please wait

Caricamento in corso...