• Fatto

    Svolgimento del processo

    In data 30 luglio 1981 Auriemma Autilia veniva sottoposta presso l'ospedale generale di zona in Scafati, appartenente alla U.S.L. n. 51 di Angri, a "isterectomia radicale con linfoadenectomia bilaterale" per "carcinoma epidermoide della portio a cellule indifferenziate".

    Insorta una fistola ureterovaginale a sinistra, la paziente, già dimessa il 17 agosto 1981, veniva nuovamente operata presso lo stesso ospedale il 28 ottobre 1981 per il reinnesto dell'uretere in vescica.

    Non avendo l'intervento dato i risultati sperati, la paziente, dopo due nuovi ricoveri di breve durata nel medesimo nosocomio per coliche addominali e in Francia, dove veniva nuovamente operata, con successo, per "stenosi ureterale sinistra", residuando, però un danno da pielonefrite al rene sinistro.

    Sulla base di tali fatti l'Auriemma, con citazione notificata il 4 e il 20 maggio 1985, conveniva dinanzi al Tribunale di Salerno il dott. Mario Torella, primario del reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale di Scafati ove erano stati eseguiti i primi due interventi chirurgici, la U.L.S. n. 51 di Angri, il coordinatore sanitario di detta U.S.L. e il direttore sanitario dell'ospedale di Scafati, chiedendone la condanna in solido al risarcimento dei danni conseguenti alla dedotta colpa professionale del Torella.

    Il Tribunale, sulla scorta di una consulenza medico legale, con sentenza del 30 gennaio 1991, ritenuta sussistente la colpa grave del Torella, condannava i convenuti in solido, tranne il coordinatore sanitario, al risarcimento dei danni in favore dell'attrice liquidati in L. 143.000.000, oltre agli interessi e al rimborso delle spese di lite.

    Avverso tale decisione proponevano separati appelli il Torella e la U.S.L. n. 51 e, in via incidentale, l'Auriemma. Riuniti i procedimenti, la...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Diritto

    Motivi della decisione

    Con il primo motivo la ricorrente denuncia "omissione o quantomeno insufficienza della motivazione su un punto decisivo della controversia ai sensi del n. 5 dell'art. 360 c.p.c. in ordine alla genesi della fistola ureterovaginale insorta dopo l'intervento" di isterectomia.

    Secondo la ricorrente la fistola predetta sarebbe conseguenza di una lesione intraoperatoria dell'uretere colposamente non rilevata dall'operatore e quindi non tempestivamente riparata. Tanto assume sulla base della C.T.U. (che tra le ipotesi di colpa professionale aveva avanzato quella relativa alla predetta lesione) e del fatto - non valutato nell'impugnata sentenza - che nell'anamnesi redatta in occasione del ricovero del 24 ottobre 1981 essa riferì "perdite di urina da circa tre mesi" e cioè dall'epoca dell'intervento subìto il 30 luglio 1981.

    Il motivo non è fondato.

    L'esclusione della ipotesi che la lesione dell'uretere, causa della fistola, sia stata cagionata per imperizia dall'operatore nel corso stesso dell'intervento per isterectomia, appare nell'impugnata sentenza sorretta da un iter argomentativo sufficientemente adeguato che, per essere esente da vizi logici come da errori giuridici, si sottrae al sindacato in questa sede di legittimità.

    L'adeguatezza di tale iter emerge chiaramente dalla disamina critica della relazione del C.T.U. e dalle risultanze documentali costituite dalle cartelle cliniche, essendo la Corte distrettuale giunta alla ragionevole conclusione che l'ipotesi di colpa in questione fosse legata a mere supposizioni, mancando il riscontro fondamentale della perdita di urine per via vaginale nei giorni subito successivi all'intervento, non essendovi di ciò traccia nelle cartelle cliniche relative al decorso post operatorio, mentre in quella 5-10-81 dell'ospedale "Villa Malta" e in...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • Note redazionali:
    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (2)

Portali (1)

please wait

Caricamento in corso...