Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Decreto Legge 2016 - LEGGE 3 maggio 2016 n. 59 (in Gazz. Uff., 3 maggio 2016, n. 102). Decreto convertito, con modificazioni dalla Legge 30 giugno 2016 n. 119 - Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonche' a favore degli investitori in banche in liquidazione.(A)

       

      (A) In riferimento al seguente  Decreto -Legge vedi: Circolare Ministero della Giustizia 11/01/2018 n. 151649



    • ARTICOLO N.6

      Modifiche alla legge fallimentare

    •  

      1. Al regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 sono apportate le seguenti modificazioni:

      a) all'articolo 40, dopo il quarto comma, e' aggiunto il seguente:

      «Il comitato dei creditori si considera costituito con l'accettazione, anche per via telematica, della nomina da parte dei suoi componenti, senza necessita' di convocazione dinanzi al curatore ed anche prima della elezione del suo presidente.»;

      b) all'articolo 95, terzo comma, e' aggiunto in fine il seguente periodo: «In relazione al numero dei creditori e alla entita' del passivo, il giudice delegato puo' stabilire che l'udienza sia svolta in via telematica con modalita' idonee a salvaguardare il contraddittorio e l'effettiva partecipazione dei creditori, anche utilizzando le strutture informatiche messe a disposizione della procedura da soggetti terzi.»;

      c) all'articolo 104-ter, decimo comma, e' inserito, in fine, il seguente periodo: «E' altresi' giusta causa di revoca, in presenza di somme disponibili per la ripartizione, il mancato rispetto dell'obbligo di cui all'articolo 110 primo comma.»;

      c-bis) all'articolo 110:

      1) al primo comma sono aggiunti, in fine, i seguenti periodi: "Nel caso in cui siano in corso giudizi di cui all'articolo 98, il curatore, nel progetto di ripartizione di cui al presente comma indica, per ciascun creditore, le somme immediatamente ripartibili nonche' le somme ripartibili soltanto previo rilascio in favore della procedura di una fideiussione autonoma, irrevocabile e a prima richiesta, rilasciata da uno dei soggetti di cui all'articolo 574, primo comma, secondo periodo, del codice di procedura civile, idonea a garantire la restituzione alla procedura delle somme che risultino ripartite in eccesso, anche in forza di provvedimenti provvisoriamente esecutivi resi nell'ambito dei giudizi...

    please wait

    Caricamento in corso...