Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Decreto legislativo 2016 - Codice dei contratti pubblici (1) (2) (A)

      (1) In attuazione del presente decreto vedi la Delibera 21 settembre 2016, n. 1005.

      (2) Titolo sostituito dall'articolo 1, comma 1, del D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56.

      (A) In riferimento al presente decreto vedi: Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 18 luglio 2016, n. 3.

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo


    • ARTICOLO N.26

      (Verifica preventiva della progettazione)


    • Art.26

      1. La stazione appaltante, nei contratti relativi ai lavori, verifica la rispondenza degli elaborati progettuali ai documenti di cui all'articolo 23, nonche' la loro conformita' alla normativa vigente (1).

      2. La verifica di cui al comma 1 ha luogo prima dell'inizio delle procedure di affidamento; nei casi in cui e' consentito l'affidamento congiunto di progettazione ed esecuzione, la verifica della progettazione redatta dall'aggiudicatario ha luogo prima dell'inizio dei lavori (2).

      3. Al fine di accertare l'unita' progettuale, i soggetti di cui al comma 6, prima dell'approvazione e in contraddittorio con il progettista, verificano la conformita' del progetto esecutivo o definitivo rispettivamente, al progetto definitivo o al progetto di fattibilita'. Al contraddittorio partecipa anche il progettista autore del progetto posto a base della gara, che si esprime in ordine a tale conformita' (3).

      4. La verifica accerta in particolare:

      a) la completezza della progettazione;

      b) la coerenza e completezza del quadro economico in tutti i suoi aspetti;

      c) l'appaltabilita' della soluzione progettuale prescelta;

      d) presupposti per la durabilita' dell'opera nel tempo;

      e) la minimizzazione dei rischi di introduzione di varianti e di contenzioso;

      f) la possibilita' di ultimazione dell'opera entro i termini previsti;

      g) la sicurezza delle maestranze e degli utilizzatori;

      h) l'adeguatezza dei prezzi unitari utilizzati;

      i) la manutenibilita' delle opere, ove richiesta.

      5. Gli oneri derivanti dall'accertamento della ...

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo

    Giurisprudenza Correlata

    please wait

    Caricamento in corso...