Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice di procedura penale, approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447 (1).

      (1) Il D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447, pubblicato nel...



    • ARTICOLO N.398

      Provvedimenti sulla richiesta di incidente probatorio.

    • 1. Entro due giorni [400] dal deposito della prova della notifica [395] e comunque dopo la scadenza del termine previsto dall'articolo 396, comma 1, il giudice pronuncia ordinanza con la quale accoglie, dichiara inammissibile o rigetta la richiesta di incidente probatorio. L'ordinanza di inammissibilità o di rigetto è immediatamente comunicata al pubblico ministero e notificata alle persone interessate.

      2. Con l'ordinanza che accoglie la richiesta il giudice stabilisce [124 att.]:

      a) l'oggetto della prova nei limiti della richiesta [393] e delle deduzioni [396];

      b) le persone interessate all'assunzione della prova individuate sulla base della richiesta e delle deduzioni;

      c) la data dell'udienza. Tra il provvedimento e la data dell'udienza non può intercorrere un termine superiore a dieci giorni.

      3. Il giudice fa notificare alla persona sottoposta alle indagini, alla persona offesa [90, 91] e ai difensori [96, 97, 101] avviso del giorno, dell'ora e del luogo in cui si deve procedere all'incidente probatorio almeno due giorni [400] prima della data fissata, con l'avvertimento che nei due giorni precedenti l'udienza possono prendere cognizione ed estrarre copia delle dichiarazioni già rese dalla persona da esaminare [172 5]. Nello stesso termine l'avviso è comunicato [153] al pubblico ministero (1).

      3-bis. La persona sottoposta alle indagini ed i difensori delle parti hanno diritto di ottenere copia degli atti depositati ai sensi dell'articolo 393, comma 2-bis (2).

      ...

    please wait

    Caricamento in corso...