Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice di procedura penale, approvato con D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447 (1).

      (1) Il D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447, pubblicato nel...



    • ARTICOLO N.149

      Notificazioni urgenti a mezzo del telefono e del telegrafo.

    • 1. Nei casi di urgenza [167; 64 3 att.], il giudice può disporre, anche su richiesta di parte, che le persone diverse dall'imputato [60, 61] siano avvisate o convocate a mezzo del telefono a cura della cancelleria [57] (1).

      2. Sull'originale dell'avviso o della convocazione sono annotati il numero telefonico chiamato, il nome, le funzioni o le mansioni svolte dalla persona che riceve la comunicazione, il suo rapporto con il destinatario, il giorno e l'ora della telefonata [55 2 att.].

      3. Alla comunicazione si procede chiamando il numero telefonico corrispondente ai luoghi indicati nell'articolo 157, commi 1 e 2. Essa non ha effetto se non è ricevuta dal destinatario ovvero da persona che conviva anche temporaneamente col medesimo.

      4. La comunicazione telefonica ha valore di notificazione con effetto dal momento in cui è avvenuta, sempre che della stessa sia data immediata conferma al destinatario mediante telegramma [55 att.].

      5. Quando non è possibile procedere nel modo indicato nei commi precedenti, la notificazione è eseguita, per estratto, mediante telegramma [55 att.].

      (1) Comma così modificato, in sede di conversione, dall'art. 9 2 d.l. 18 ottobre 2001, n. 374, conv., con modif., in l. 15 dicembre 2001, n. 438.

    please wait

    Caricamento in corso...