Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice penale, approvato con regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398 (1).

      (1) Il r.d. 19 ottobre 1930, n. 1398 è stato pubblicato nella G.U. del...

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo


    • ARTICOLO N.583

      Circostanze aggravanti (1).


    • [I]. La lesione personale è grave, e si applica la reclusione da tre a sette anni [280 2]:

      1) se dal fatto deriva una malattia che metta in pericolo la vita della persona offesa, ovvero una malattia o un'incapacità di attendere alle ordinarie occupazioni per un tempo superiore ai quaranta giorni;

      2) se il fatto produce l'indebolimento permanente di un senso o di un organo (2).

      [II]. La lesione personale è gravissima, e si applica la reclusione da sei a dodici anni, se dal fatto deriva [280 2]:

      1) una malattia certamente o probabilmente insanabile;

      2) la perdita di un senso;

      3) la perdita di un arto, o una mutilazione che renda l'arto inservibile, ovvero la perdita dell'uso di un organo o della capacità di procreare, ovvero una permanente e grave difficoltà della favella;

      4) la deformazione, ovvero lo sfregio permanente del viso [585, 586; 1151 c. nav.] (3).

      (1) Per ulteriori ipotesi di aumento di pena v. art. 36 l. 5 febbraio 1992, n. 104 e art. 1, l. 25 marzo 1985, n. 107.

      (2) Seguiva un n. 3 abrogato dall'art. 22 2 l. 22 maggio 1978, n. 194.

      (3) Seguiva un n. 5 abrogato dall'art. 222 l. n. 194, cit.

      competenza: Trib. monocratico (udienza prelim.); Trib. collegiale (secondo comma)

      arresto: facoltativo

      ...

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo

    please wait

    Caricamento in corso...