Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Legge 1983 - Diritto del minore ad una famiglia. (ADOZIONE E AFFIDAMENTO) (1) (2)

      (1) Epigrafe sostituita dall'articolo 1 della legge 28 marzo 2001, n. 149.

      (2) A norma dell'articolo 1 del D.L. 1 luglio 2002, n. 126, in via transitoria, fino alla emanazione di una specifica disciplina sulla difesa d'ufficio e sul patrocinio a spese dello Stato nei procedimenti disciplinati dalla presente legge, e comunque non oltre il 30 giugno 2003, ai predetti procedimenti e ai relativi giudizi di opposizione continuano ad applicarsi le disposizioni processuali vigenti anteriormente alla data di entrata in vigore del decreto-legge 24 aprile 2001, n. 150. Inoltre le disposizioni del citato D.L. 126/2002 sono state prorogate dall'articolo 15 del D.L. 24 giugno 2003, n.147, dall'articolo 2 del D.L. 24 giugno 2004, n. 158, dall'articolo 8 del D.L. 30 giugno 2005, n. 115 e fino al 30 giugno 2007 dall'articolo 1, comma 2, della legge 12 luglio 2006, n. 228.



    • ARTICOLO N.17


    • Art. 17.

      1. Avverso la sentenza il pubblico ministero e le altre parti possono proporre impugnazione avanti la Corte d'appello, sezione per i minorenni, entro trenta giorni dalla notificazione. La Corte, sentite le parti e il pubblico ministero ed effettuato ogni altro opportuno accertamento, pronuncia sentenza in camera di consiglio e provvede al deposito della stessa in cancelleria, entro quindici giorni dalla pronuncia. La sentenza è notificata d'ufficio al pubblico ministero e alle altre parti.

      2. Avverso la sentenza della Corte d'appello è ammesso ricorso per Cassazione, entro trenta giorni dalla notificazione, per i motivi di cui ai numeri 3, 4 e 5 del primo comma dell'articolo 360 del codice di procedura civile. Si applica altresì il secondo comma dello stesso articolo.

      3. L'udienza di discussione dell'appello e del ricorso deve essere fissata entro sessanta giorni dal deposito dei rispettivi atti introduttivi (1) (2).

      (1) Articolo sostituito dall'articolo 16 della legge 28 marzo 2001, n. 149.

      (2) A norma dell'articolo 1 del D.L. 24 aprile 2001, n. 150, in via transitoria, fino alla emanazione di una specifica disciplina sulla difesa di ufficio nei procedimenti per la dichiarazione dello stato di adottabilità disciplinati dal presente articolo, e comunque non oltre il 30 giugno 2002, ai predetti procedimenti e ai relativi giudizi di opposizione continuano ad applicarsi le disposizioni processuali vigenti anteriormente alla data di entrata in vigore del citato D.L. 150/2001.

    please wait

    Caricamento in corso...