Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • EPIGRAFE

      Decreto legislativo 2005 - Codice delle assicurazioni private. (CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE) (1)

      (1) A norma dell'articolo 1, comma 213, del D.Lgs. 12 maggio 2015, n. 74, al presente decreto , le parole: «ISVAP», «Ministro delle attivita' produttive» e «Ministero delle attivita' produttive», ovunque presenti e non diversamente previsto dal citato articolo 1, sono sostituite, rispettivamente, da: «IVASS» fatta eccezione per la lettera dd) del comma 1 dell'articolo 1, «Ministro dello sviluppo economico» e «Ministero dello sviluppo economico».

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo


    • ARTICOLO N.138

      Danno biologico per lesioni di non lieve entità


    • Art. 138.

      1. Con decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e con il Ministro della giustizia, si provvede alla predisposizione di una specifica tabella unica su tutto il territorio della Repubblica (1):

      a) delle menomazioni alla integrità psicofisica comprese tra dieci e cento punti;

      b) del valore pecuniario da attribuire ad ogni singolo punto di invalidità comprensiva dei coefficienti di variazione corrispondenti all'età del soggetto leso.

      2. La tabella unica nazionale è redatta secondo i seguenti principi e criteri:

      a) agli effetti della tabella per danno biologico si intende la lesione temporanea o permanente all'integrità psico-fisica della persona suscettibile di accertamento medico-legale che esplica un'incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico-relazionali della vita del danneggiato, indipendentemente da eventuali ripercussioni sulla sua capacità di produrre reddito;

      b) la tabella dei valori economici si fonda sul sistema a punto variabile in funzione dell'età e del grado di invalidità;

      c) il valore economico del punto è funzione crescente della percentuale di invalidità e l'incidenza della menomazione sugli aspetti dinamico-relazionali della vita del danneggiato cresce in modo più che proporzionale rispetto all'aumento percentuale assegnato ai postumi;

      d) il valore economico del punto è funzione decrescente dell'età del soggetto, sulla base delle tavole di mortalità...

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo

    Giurisprudenza Correlata (visualizza tutto)

    Dottrina Correlata (visualizza tutto)

    Prassi correlata

    Portali (visualizza tutto)

    please wait

    Caricamento in corso...