Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Disp. Att. Trans. Codice Procedura Civile 1941 - Disposizioni per l'attuazione del Codice di procedura civile e disposizioni transitorie.



    • ARTICOLO N.45

      Forma delle comunicazioni del cancelliere.

    • [I]. Quando viene redatto su supporto cartaceo (1) il biglietto, col quale il cancelliere esegue le comunicazioni a norma dell'articolo 136 del codice, si compone di due parti uguali, una delle quali deve essere consegnata al destinatario e l'altra deve essere conservata nel fascicolo d'ufficio [168 2 c.p.c.].

      [II]. Il biglietto contiene in ogni caso l'indicazione dell'ufficio giudiziario, della sezione alla quale la causa è assegnata, dell'istruttore se è nominato, del numero del ruolo generale sotto il quale l'affare è iscritto e del ruolo dell'istruttore il nome delle parti ed il testo integrale del provvedimento comunicato (2).

      [III]. Nella parte che viene inserita nel fascicolo d'ufficio deve essere stesa la relazione di notificazione dell'ufficiale giudiziario o scritta la ricevuta del destinatario. Se l'ufficiale giudiziario si avvale del servizio postale, il cancelliere conserva nel fascicolo d'ufficio anche la ricevuta della raccomandata (3).

      [IV]. Quando viene trasmesso a mezzo posta elettronica certificata il biglietto di cancelleria è costituito dal messaggio di posta elettronica certificata, formato ed inviato nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici. (4).

      (1) L'art. 16, comma 3, d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, conv., con modif, in l. 17 dicembre 2012, n. 221, ha premesso le parole: «Quando viene redatto su supporto cartaceo».

      (2) L'art. 16, comma 3, d.l. n....

    please wait

    Caricamento in corso...