Struttura
  • PROVVEDIMENTO

    • Testo vigente
    • EPIGRAFE

      Codice Civile 1942 - bis.

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo


    • ARTICOLO N.248

      Legittimazione all'azione di contestazione dello stato di figlio. Imprescrittibilità (1) (2).


    • [I]. L'azione di contestazione dello stato di figlio spetta a chi dall'atto di nascita del figlio risulti suo genitore e a chiunque vi abbia interesse (3).

      [II]. L'azione è imprescrittibile [2934 2].

      [III]. Quando l'azione è proposta nei confronti di persone premorte o minori o altrimenti incapaci, si osservano le disposizioni dell'articolo precedente.

      [IV]. Nel giudizio devono essere chiamati entrambi i genitori [102 c.p.c.].

      [V]. Si applicano il sesto comma dell'articolo 244 e il secondo comma dell'articolo 245 (4).

      (1)L’art. 7, d.lg. 28 dicembre 2013, n. 154, ha sostituito il Titolo, modificando la rubrica del Titolo (la precedente era «Della filiazione»), e sostituendo la «Sezione III: " «Dell’azione di disconoscimento e delle azioni di contestazione e di reclamo di legittimità» con: «Capo III. "Dell’azione di disconoscimento e delle azioni di contestazione e di reclamo dello stato di figlio"»

      (2) Rubrica sostituita dall'art. 20, d.lg. 28 dicembre 2013, n. 154. Il testo recitava: «Legittimazione all'azione di contestazione della legittimità. Imprescrittibilità». Ai sensi dell’art. 108, d.lg. n. 154 del 2013, la modifica è entrata in vigore a partire dal 7 febbraio 2014. L'articolo era già stato sostituito dall'art. 99 l. 19 maggio 1975, n. 151.

      (3) Comma sostituito dall'art. 20, d.lg. 28...

      Contenuto riservato agli abbonati
      Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo

    please wait

    Caricamento in corso...