Titolo:
 L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE NEL PROCEDIMENTO E NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO: LO STATO DELL'ARTE  .
  • Sommario

    1. L'atto amministrativo ad elaborazione elettronica: un processo di (progressiva) trasformazione — 2. Il cavallo di Troia per la penetrazione dell'I.A. nella sistematica amministrativa: la limitazione agli atti vincolati; 2. La costruzione del sistema: l'inserimento del programma informatico nella sequenza di emanazione del provvedimento amministrativo; 2.2. Gli altri aspetti della teorica dell'atto amministrativo ad elaborazione elettronica: in particolare, partecipazione, motivazione e teorica dell'invalidità; 2.3. Le responsabilità — 3. Limiti e possibilità dell'aggancio all'attività amministrativa vincolata: i mobili confini dell'atto vincolato; 3.1. Il legame con la teoria dell'autolimite della p.a.; 3.2. L'estensione all'ambito processuale; 3.3. Le teorie a « corto raggio »: in particolare, l'automazione per fasi e l'estensione alla discrezionalità tecnica; 3.4. L'estensione ai territori della discrezionalità e la necessità di un cambio di prospettiva — 4. Dalla sostituzione alla simbiosi: l'interazione uomo-sistema informatico — 5. Una conclusione necessariamente aperta.

  • Questa scienza, o re -disse Theuth — renderà gli egiziani più sapienti e arricchirà la loro memoria perché questa scoperta è una medicina per la sapienza e la memoria. Il faraone Talos però rispose: O ingegnosissimo Theuth, una cosa è la potenza creatrice di arti nuove, altra cosa è giudicare qual grado di danno e di utilità esse posseggano per coloro che le useranno  (1).

    1.L'atto amministrativo ad elaborazione elettronica: un processo di (progressiva) trasformazione.

    Come in qualsiasi altro campo dell'attività umana, anche l'attività amministrativa ha subito, negli ultimi decenni, significative trasformazioni derivanti dal sempre più massiccio ricorso alle nuove tecnologie in generale ed all'informatica ed alla telematica, in particolare; l'impatto delle nuove tecnologie sull'attività amministrativa ha dato vita a diverse « combinazioni » dei due diversi mondi che vanno dall'utilizzazione del computer con funzioni di word processor o database (soluzione, in un certo senso, minimale e che non modifica, se non indirettamente, le categorie sedimentate del diritto amministrativo) ai cd. atti amministrativi in forma elettronica in cui la determinazione amministrativa è, non solo elaborata, ma anche formalizzata in forma elettronica e su supporto digitale.

    Il riferimento già operato nel titolo all'intelligenza artificiale (di seguito indicata anche come I.A.) evidenzia però come l'oggetto del presente scritto sia la combinazione di informatica e attività amministrativa, in un certo senso, più avanzata, spesso definita come atto amministrativo ad elaborazione elettronica e riferita alle ipotesi in cui « è il computer a predisporne il contenuto, con tutte le implicazioni che ne derivano in ordine allo studio dei relativi elementi, delle connesse patologie e degli strumenti di tutela giurisdizionale  ...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (3)

please wait

Caricamento in corso...